let it be

odio i cambiamenti, perché ogni cambiamento porta a una scelta e ogni scelta a una rinuncia. ho paura della vulnerabilità, perché quando sono stata volubile ho commesso degli errori. le relazioni mi fanno più paura della solitudine, perché ho il terrore di essere lasciata. un rifiuto ferisce come un abbandono. tendo a reprimere le emozioni, e poi mi viene la gastrite. detesto sentirmi in colpa, soprattutto se ho ferito una persona a cui tengo. non mi piace  l’indifferenza, perché mi mette a disagio. ma mi manchi, e questo è un fatto.

séverine

Annunci

gli indifferenti

fare finta di niente non significa ignorare da un giorno all’altro una persona, magari un ex o qualcuno con cui c’è stato un attimo di tenerezza, un momento di abbandono, un flirt senza alcuno sviluppo. fare finta di niente significa, al contrario, andare avanti per la propria strada e comportarsi con quella persona come se non fosse mai successo niente, con naturalezza, senza imbarazzi e senza nessuna pretesa. l’indifferenza, voluta e ostentata, invece, è solo segnale che non si è in grado di fare finta di niente e dietro l’apparente disinteresse per l’altro si nasconde in realtà l’impossibilità di dimenticare e la paura di ricascarci ancora.

séverine