amici, amanti e…

“amici, amanti e…” basta. basta, basta, basta con queste commedie romantiche che propongono storie inverosimili su trentenni sfigate, che da un momento all’altro trovano il grande amore, quando meno se l’aspettano. insomma sono più che convinta che queste pellicole nuocciano gravemente alla salute e andrebbero vietate alle over 30, come quelle violente lo sono per gli under 14. insomma una volta c’era sabrina, poi sally che si metteva con harry a capodanno, poi è arrivata pretty woman e adesso invece ci troviamo bridget jones? non so se è peggio l’immagine della squillo-cenerentola o la cicciona coi mutandoni della nonna. sì, perché ormai siamo tutte succubi di bridget jones e ci illudiamo che colin firth sia dietro l’angolo, mentre invece dietro l’angolo c’è tutt’al più un palo della luce fulminato. insomma queste commedie sono l’analogo della favola disney propinate alle single di oggi. alla lunga, però, fanno solo male. perché le trentenni, come bambine, tornano a sognare il principe azzurro, laddove di azzurro tutto sommato nella vita possono trovare solo la salopette unta di un carrozziere di cinquant’anni e neanche figo. svegliatevi! avete trent’anni e passa e non è più tempo per credere alle favole. le vostre storie sono già contorte abbastanza e neppure gli sceneggiatori di beautiful potrebbero immaginare tanto, sicché non complicatele ancora di più. dunque, ecco qualche raccomandazione. fatevene una ragione: l’uomo dei vostri sogni se la sta spassando con una ventitreenne e non s’innamorerà mai di voi, perché voi non siete la donna dei suoi sogni. non illudetevi: il vostro trombamico non vi chiederà mai di mettervi insieme. guardatevi allo specchio: voi non siete la portman. non affezionatevi: una storia nata tra le lenzuola è lì che è destinata a morire. non imitate bridget jones: i mutandoni della nonna non sono sexy, non ve li mettete per uscire al primo appuntamento che poi il carrozziere non lo rivedete più. carpe diem: chiunque sia, presto vi scaricherà definitivamente per qualcun’altra. siate razionali: se doveva succedere qualcosa, sarebbe già accaduto molto prima. meditate: non è che uno si accorge di voi da un momento all’altro, dopo anni e anni e anni. conoscete i vostri vicini: non sono colin firth, ma in compenso indossano lo stesso maglione con la renna. smettetela di sperare: certi miracoli non accadono. non esistono regole: e voi non non siete l’eccezione, ma solo cinefile piagnone che guardano troppi film. è tutta finzione: certe cose accadono solo a cinema (e alle altre), mentre la verità è che non gli piacete abbastanza e mai gli piacerete. 

séverine